Il bed and breakfast è davvero orgoglioso di proporre ai suoi ospiti un nuovo evento culturale a Forlì:  "FIORI - natura e simbolo dal Seicento a Van Gogh"   dal 24 gennaio al 20 giugno 2010 ai Musei San Domenico

La "Fiasca fiorita" di Forlì, considerata una delle più belle nature morte di tutti i tempi, è un dipinto il cui mistero non è ancora stato risolto: Chi ne è l’autore? Di certo può essere collocato un ambito artistico che ha come referente Caravaggio. Uno dei nomi ipotizzati è quello del Cagnacci, ma rimane il mistero che se mai rinforza il fascino dell’opera.

A partire da questo capolavoro, nelle sale del Museo San Domenico di Forlì, si sviluppa la grande mostra “FIORI - natura e simbolo dal Seicento a Van Gogh” che ripropone, con un approccio del tutto nuovo e originale, la storia della pittura di fiori, tra il naturalismo caravaggesco e l’affermazione della modernità con Van Gogh e il simbolismo, giungendo fino alle soglie del Novecento, prima della comparsa delle avanguardie storiche.

Sono esposti capolavori da Van Dyck, Brueghel, Cagnacci, Guercino a Gauguin, Monet, Van Gogh e Previati.  Sono esposti 100 capolavori per ripercorrere una “via floreale” dal ‘600 al ‘900.

Come per la grande mostra canoviana del 2009, che ha riscoperto i fondamentali rapporti tra Canova e Forlì, anche questa volta la prima parte della rassegna intende approfondire gli interessi naturalistici nella società e nella cultura forlivese, mostrando il prestigio raggiunto a livello mondiale dal botanico Cesare Majoli (1746 – 1823).

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI : tel: 199 199 111

www.mostrafiori.com 

Lascia un Commento